martedì 3 marzo 2009

Tricolori Indoor: 9 atlete per 16 medaglie (9 d'oro) e 2 record italiani!!!

"Medaglie, medaglie, medaglie!!!". Gioirebbe così l'impavido Muttley, aviere della Squadriglia Avvoltoio che noi master abbiamo tanto amato da piccoli guardando i cartoons. Ebbene sì, la nostra trasferta ad Ancona per i Campionati italiani indoor master ha ottenuto un totale di 16 medaglie (9 d'oro, 5 d'argento e 2 di bronzo) e 2 record italiani di categoria. Il tutto con 9 atlete in gara! Eccoci, una per una...

Podio 60 m. MF45Rosa Marchi (3 ori, 1 argento e 2 record italiani) - Il cambio di categoria è qualcosa di magico; un risultato che l'anno precedente sarebbe stato mediocre e fuori podio, l'anno successivo può diventare un record italiano e regalare la gioia di un oro. Vien quasi voglia di invecchiare... Scherzi a parte, sono felicissima dei miei risultati da neofita tra le MF45. Sui 60 metri è arrivato un inatteso titolo ottenuto con lo stesso tempo della seconda classificata (8"55), la bravissima Marinella Signori. Solo la lettura del fotofinish ha dato la vittoria a me, e confesso che un po' mi è dispiaciuto: avrei tanto voluto una vittoria ex-equo. Per entrambe la miglior prestazione italiana elettrica di categoria (precedente 8"70 di Umbertina Contini - 1999); per Marinella quello ad età compiuta. Ricordo che il primato manuale è di 8"3 ed appartiene ancora alla "nostra" Lucia Pierobon, assente ad Ancona per problemi al tendine (forza Lucia, riprenditi presto!).
Sui 400 metri con 64"73 sono arrivata seconda, alle spalle della brava Elena Montini, neoprimatista sulla distanza con 63"83.
Sui 200 metri, infine, altro oro ed altro primato: 28"50, che migliora il 29"38 stabilito nel 2007 proprio da Gabriella Ramani, prestazione che continua a rappresentare il primato italiano ad età compiuta.
La terza medaglia d'oro è merito della nostra fantastica staffetta, che non ha avuto rivali tra le MF45.
Rosa Marchi - Foto di Claudio Petrucci (Grazie a Claudio Petrucci di Fotosports.it per la mia foto sui 200 metri)

Dina Cambruzzi
Dina Cambruzzi (2 ori) -
La nostra "divina" (classe 1934), che quest'anno compete tra le MF75, si è aggiudicata due medaglie d'oro: nel salto in alto (con 90 centimetri) e nel getto del peso (con 5,39 m.). Non vediamo l'ora di vederla in azione agli Europei indoor, dove si cimenterà nel pentathlon e sui 60 ad ostacoli, oltre che nel salto in alto. Mitica!
(Grazie a Michelangelo Bellantoni per la bella foto che la ritrae nel getto del peso)









Podio 60hs W40Barbara Ferrarini (2 ori e 1 argento) - La nostra super-Barbara è tornata agli ostacoli corti (60 hs) dopo 15 anni... creando il vuoto dietro di lei. Tra le MF40, in una gara improvvisata, ha fermato il cronometro sul tempo di 9"51, distanziando di quasi un secondo tutte le avversarie. Sulla pedana del peso ha tentato di difendere il titolo italiano ottenuto all'aperto, ma... ha incontrato una pesista "vera" e si è dovuta accontentare del secondo posto con 8,77. Con la nostra fantastica staffetta MF45 si è portata a casa la seconda medaglia d'oro. La attendiamo ora nelle gare estive, dove le auguriamo di arrivare finalmente con un po' di allenamento (allora non ce ne sarà per nessuno).

Chiara Passigato
Chiara Maria Passigato (1 oro e 1 bronzo) -
La nostra "katerpillar" durante il salto in lungo del pentathlon ha accusato un fastidio muscolare che l'ha costretta a ritirarsi nell'ultima gara, gli 800 metri. Nonostante la defezione Chiara si è comunque aggiudicata la medaglia di bronzo con 2.568 punti. Domenica mattina è poi tornata sulla pedana del salto in alto per strappare con denti e grinta il suo titolo italiano MF45 valicando l'asticella a 1,41. Grande!








Podio 60 MF35Lusia Puleanga (1 oro) - La nostra vulcanica Lusia, al debutto in una gara master, non è certo passata inosservata. Dopo il primato italiano sui 60 metri MF35 (7"73 stabilito agli Assoluti di Torino una settimana fa), Lusia aveva accusato per qualche giorno dei problemi intestinali. Ma ad Ancona la nostra "leonessa" ha mostrato tutto il suo carattere correndo in 7"89, aggiudicandosi il titolo italiano. Uno spettacolo! (Grazie a Michelangelo Bellantoni per la bella foto che la ritrae all'arrivo dei 60 metri)
Lusia Puleanga - foto Bellantoni














Podio Triplo MF45Laura Bianchi (1 oro) - La nostra new entry si è fatta subito apprezzare da tutte per i suoi grandi entusiasmo e spirito di squadra. Ma lei è anche allenatrice, e sa benissimo come trasmettere carica alle sue compagne. Con grinta si conferma al vertice del salto triplo tra le MF45, vincendo con 9,30. Brava!












Gabriella Ramani - Foto Roby BlasinaGabriella Ramani (1 oro, 1 argento e 1 bronzo) - Tutti i colori delle medaglie per la nostra "bella mula", che si aggiudica tra le MF45 un oro (con la fantastica staffetta), un argento (sui 200 metri corsi in 29"53) e un bronzo (sui 400 metri chiusi in 66"63). Nelle gare individuali abbiamo occupato due gradini dello stesso podio, tenendo alti i colori dell'ASI Veneto. Per lei c'è sicuramente ancora molto margine e personalmente sono curiosa di vederla agli Euroindoor dove, sono certa, si migliorerà notevolmente. (Grazie a Roby Blasina per la bella foto che la ritrae in corsa)
Podio 200 MF45
























Podio 3000 MF35 Sonia Marongiu (due argenti) -
Al debutto in un Campionato italiano indoor master, ha mostrato tutta la sua stoffa in due gare corse molto bene dal punto di vista tattico: i 3.000 metri e i 1.500 metri MF35. In entrambi gli eventi si è aggiudicata la medaglia d'argento dietro alla fortissima Paola Tiselli: sui 3.000 ha segnato un ottimo 10'22"08, mentre sui 1.500, in una gara tattica, ha chiuso in 4'58"10. Sabato è poi ripartita alla volta di Padova per essere presente al Cross regionale di Curtarolo, dove ha dato il suo contributo alla squadra assoluta. Stoica e ammirevole!





Staffetta 4x200 MF45 - Dobbiamo ammettere che nelle staffette MF45 siamo proprio forti! Lo scorso anno abbiamo dominato le graduatorie di categoria sia nella 4x100 che 4x400 che 4x200, e qui ci siamo confermate alla grande. Con Mirella Giusti in prima frazione (arrivata apposta per correre la staffetta e provare la pista in vista degli Europei), Barbara Ferraini in seconda, io in terza e Gabriella Ramani in quarta, abbiamo fatto scintille: 1'59"09 il tempo finale. Le seconde distanziate di oltre 17 secondi... Staffetta 4x200 MF45
















Un pensiero a... Nadia Dandolo, Liviana Piccolo, Martina Avon, Lucia Pierobon, Marisa Toson, Teuteria Corazza e Loredana Cimarelli, alle prese con disparati problemi e infortuni. Auguro a tutte di riprendervi presto. Coraggio ragazze, tenete duro e non mollate!!

Link alla mia news su Fidalveneto [clicca qui]
Link diretto al sito Fidal con tutti i risultati [clicca qui]

4 commenti:

Isabella ha detto...

E' solo merito dei fotografi? Siete tutte bellissime ed è uno spettacolo vedervi in gara!

Chris ha detto...

Brava Rosa!
tanti complimenti dai tuoi fan in Archeometra!

Anonimo ha detto...

Ciao sono Mirella, ho letto i vari aggiornamenti riguardanti le ultime gare Idoor di Ancona. Grazie a tutte le compagne di squadra, soprattuto alle staffettiste Barbara + Gabry + Rosa, con le quali ho condiviso l'ennesima forte emozione. Un grazie particolare a Rosa, per l'incessante lavoro di coordinamento ed incoraggiamento a tutte noi. Ciao a tutte, anche a Lola
Mirella

Anonimo ha detto...

ciao sono sonia. anzitutto voglio complimentarmi con rosa per il suo solerte lavoro organizzativo. so che non è facile conciliare tutto ma lei è molto brava. poi i complimenti vanno a tutte perchè ci siamo comportate da vere toste salendo sul podio in tantissime gare e dicendo la nostra in varie specialità! per me è stata la prima esperienza master e come al solito mi sono divertita.. ho fatto tesoro della gestione delle mie gare e del valore delle mie avversarie. mi spiace non aver presto un oro per pochi secondi ma verrà il tempo anche per quello... comunque ci proverò!!! ciao ciao